Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Il patto di non concorrenza stipulato tra imprenditori



Ai sensi dell'art. 2596 cod.civ. il patto limitativo della concorrenza nei rapporti tra soggetti imprenditori, deve essere provato con lo scritto. Si tratta dell'enunciazione di un requisito formale ad probationem tantum nota1.

La regola non è stata reputata applicabile alla clausola di esclusiva inserita nei contratti di vendita o di somministrazione per i quali non sia previsto il formalismo dello scritto in relazione all'affermazione dell'immanente principio di libertà delle forme (Cass.Civ. Sez. I 13623/91 ).

Note

nota1

Galgano, in Comm.cod.civ., dir. da Cendon, vol.V, p.1504 e Gazzoni, Manuale di dir.priv., Napoli, 1996, p.1307.
top1

Bibliografia

  • GALGANO, Torino, Comm. Cendon, V, 1997

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Il patto di non concorrenza stipulato tra imprenditori"

Iscriviti alla Newsletter di WikiJus!

Iscriviti