Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Inadempimento del modus nel legato. Conseguenze giuridiche. Quando è praticabile la risoluzione della liberalità per inadempimento dell'obbligazione scaturente dal modo? (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 4444 del 7 marzo 2016)

In tema di legato, l'inadempimento del modus ad opera del legatario legittima i prossimi congiunti del testatore, ancorché eredi, nonché i beneficiari dell'onere a proporre, oltre all'azione di adempimento, quella di risoluzione ex art. 648, comma II, c.c..

Commento

(di Daniele Minussi)
Che dall'onere o modo discenda un'obbligazione posta a carico dell'onerato è indubbio. Che l'eventuale inadempimento della stessa possa condurre alla risoluzione della liberalità non è invece scontato. Occorre infatti che il disponente abbia previsto espressamente tale eventualità ovvero che sia desumibile interpretativamente che l'apposizione della limitazione di cui al modo abbia costituito il solo motivo determinante della disposizione.

Aggiungi un commento