Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Strumenti pubblicitari relativi alle persone giuridiche




La distinzione tra persone giuridiche aventi scopo lucrativo ed aventi scopo non lucrativo si rinviene anche con riferimento agli strumenti pubblicitari.

Associazioni e fondazioni sono assoggettate all'iscrizione nel registro delle persone giuridiche istituito presso ogni prefettura e presso ogni Regione (o Provincia autonoma) ai sensi del D.P.R. 361/00 , emanato in attuazione della c.d. legge Bassanini (59/97 ). Detta pubblicità, per l'innanzi qualificabile ai sensi dell'abrogato art. 33 cod.civ. come dichiarativa, ha assunto una chiara natura costitutiva. L'art. 1 del citato Dpr esplicitamente dispone che l'acquisto della personalità giuridica si verifica "mediante il riconoscimento determinato dall'iscrizione...". Il sistema è stato innovato per effetto dell'entrata in vigore del D.Lgs. 3 luglio 2017, n. 117, portante la disciplina del c.d. "terzo settore" che ha istituito il RUNT (registro unitario nazionale terzo settore), che va ad affiancare la normativa predetta, rinvenendo applicazione per tutti gli Ets (enti del terzo settore)..

Le società di capitali debbono invece venire iscritte nel registro delle imprese: si tratta di una forma di pubblicità costitutiva, in difetto della quale l'ente non può dirsi venuto a giuridica esistenza.

News collegate

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Strumenti pubblicitari relativi alle persone giuridiche"

Iscriviti alla Newsletter di WikiJus!

Iscriviti