Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

P.A.7 - Non necessità di verbalizzazione notarile per apportare le eventuali integrazioni al piano concordatario richieste dal tribunale


Non necessità di verbalizzazione notarile per apportare le eventuali integrazioni al piano concordatario richieste dal tribunale ai sensi dell’art. 162, comma 1, lf

Massima

1° pubbl. 9/09

Le integrazioni al piano di concordato eventualmente richieste dal tribunale ai sensi dell’art. 162, comma 1, l.f., non costituendo una nuova domanda, né una modifica discrezionale di quella già presentata, possono essere validamente adottate dall’organo societario competente nelle forme ordinarie, senza che sia necessaria la verbalizzazione notarile di cui all’art. 152, comma 3, l.f.

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "P.A.7 - Non necessità di verbalizzazione notarile per apportare le eventuali integrazioni al piano concordatario richieste dal tribunale"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto