Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Diritti dell'interessato di cui al GDPR




Dei diritti dell'interessato si occupa il Capo III del GDPR, il quale si articola in quattro distinte sezioni.
La prima (trasparenza e modalità) assume in considerazione le condotte dei soggetti che procedono al trattamento dei dati personali.
La seconda (informazione e accesso ai dati personali) tratta del diritto all'informazione ed all'accesso (artt. da 13 a art. 15).
La terza (rettifica e cancellazione) è quella che annovera il maggior numero di norme (artt. da 16 a art. 22) contemplando il diritto di rettifica, il diritto alla cancellazione (c.d. «diritto all’oblio»), il diritto di limitazione al trattamento nonché quello alla portabilità dei dati.
Infine la quarta sezione si compone di una norma soltanto, art. 23, avendo a che fare con il diritto di opposizione (contemplato all'art. 21) e a non essere sottoposto a processo decisionale automatizzato (art. 22).

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Diritti dell'interessato di cui al GDPR"

Iscriviti alla Newsletter di WikiJus!

Iscriviti