Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. V del 2021 numero 4757 (23/02/2021)




Deve ritenersi legittimo il diniego del rimborso dell’imposta sostitutiva versata sulla plusvalenza conseguita dalla vendita infraquinquennale di un immobile, non ravvisandosi gli estremi della forza maggiore nell’impossibilità di destinare l’immobile acquistato a residenza personale a causa della permanente occupazione da parte del conduttore nonostante l’inutile esperimento della convalida di licenza per finita locazione e dell’esecuzione del rilascio, laddove la destinazione dell’immobile acquistato ad abitazione principale del contribuente o dei suoi familiari non costituisce, comunque, oggetto di un’obbligazione verso il fisco rispetto alla quale la successiva rivendita entro il quinquennio non può considerarsi coartata o indotta da un impedimento imprevedibile ed inevitabile.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. V del 2021 numero 4757 (23/02/2021)"

Iscriviti alla Newsletter di WikiJus!

Iscriviti