Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. Civ., sez. Unite, n. 7996/2006. Profili fiscali del gioco del lotto.

Il giocatore del lotto ha diritto, in presenza di illeciti penali in fase di estrazione, al rimborso della posta, non integrando il costo del biglietto un'imposta indiretta sui consumi, dovendo piuttosto essere ricondotto al corrispettivo pecuniario di una prestazione nell'ambito di un contratto di gioco bilaterale.

Commento

Il gioco del lotto deve essere inquadrato nell'ambito dei contratti plurilaterali. L'elemento dell'autorizzazione è estrinseco rispetto alla causa della scommessa, che non viene pertanto contaminata da alcun aspetto pubblicistico. L'eventuale difforme decisione avrebbe condotto alla negozione della possibilità di ottenere da parte del giocatore la restituzione del costo del biglietto.

Aggiungi un commento