Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. Civ., sez. II, n. 10994/2004. Identificazione della parte con riferimento alla legge notarile

In caso di dubbio, l'individuazione del soggetto cui le singole disposizioni della legge notarile attribuiscono la qualifica di "parte" va effettuata in base alla loro ratio. Con riferimento specifico all' articolo 78 pare illogica una interpretazione che accolli l'onere delle spese a chi risulta "costituito" nell'atto pubblico nella qualità di rappresentante (legale o sostanziale) della persona fisica o giuridica nei cui confronti l'atto pubblico è destinato a produrre effetti giuridici e nel cui nome e interesse è stata richiesta la prestazione professionale del notaio, in linea con il principio generale secondo il quale il rappresentante non assume impegni in proprio in relazione alla attività svolta in nome e nell'interesse del rappresentato.

Commento

Per parte obbligata al pagamento degli onorari e delle spese deve intendersi la parte sostanziale e non già quella formale, quale il rappresentante che materialmente ha presenziato all'atto esprimendo il consenso in ordine ad un'attività i cui effetti si sono prodotti nella sfera giuridica di altro soggetto.

Aggiungi un commento