Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Violazioni tributarie commesse dal rappresentante



La nuova disciplina delle sanzioni amministrative tributarie ha trasformato il tradizionale modello patrimonialistico delle sanzioni (cioè con prevalente carattere risarcitorio) in personalistico. Vale a dire che la sanzione tributaria, riferita di regola solo alla persona fisica e diretta essenzialmente a punire il trasgressore, deve considerare se è imputabile la colpevolezza e la gravità della violazione (art. 2, comma 2, D.Lgs. n. 472/1997).

Inoltre, le sanzioni sono intrasmissibili agli eredi del trasgressore (art. 11, comma 2, D.Lgs. n. 472/1997).

Vedi anche

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Violazioni tributarie commesse dal rappresentante"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto