Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Tribunale di Como, sez. II del 2017 numero 1088 (13/07/2017)



Ai fini della conversione forzosa del mutuo da oneroso a gratuito, imposta dalla natura imperativa dell'art. 1815, comma II, c.c. non rileva che lo stesso mutuatario non abbia mai subito, nel corso del rapporto, l’applicazione degli interessi di mora, giacché l'usurarietà del tasso deve essere valutata in riferimento al momento in cui il tasso sia stato promesso o convenuto, anche se non concretamente applicato.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Tribunale di Como, sez. II del 2017 numero 1088 (13/07/2017)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto