Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Regime fiscale della vendita di azienda, imposta di registro


La vendita di azienda o ramo di azienda deve essere registrata entro 20 giorni dalla stipula dell’atto o 60 se l’atto è stato stipulato all’estero (art. 2, Tariffa Parte I D.P.R. n. 131/1986).

La cessione di azienda (o di ramo di azienda) è soggetta ad imposta proporzionale di registro del 3% salvo l’applicazione di aliquote diverse per le aziende composte da diversi beni. Si applica invece l’aliquota più elevata quando il prezzo è unico per tutta l’azienda senza distinguere tra i vari beni che la compongono (art. 23, comma 1, D.P.R. n. 131/1986).

Sono obbligati in solido al pagamento dell’imposta l’alienante e l’acquirente, i notai che hanno redatto, ricevuto o autenticato l’atto (vedi voce relativa alla disciplina dell’imposta di registro).

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Regime fiscale della vendita di azienda, imposta di registro"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto