Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Nuova disciplina dell'ordinamento della professione forense. (L. 31 dicembre 2012, n. 247)

E' stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale del 18 gennaio u.s. la L. 31 dicembre 2012, n. 247, recante "Nuova disciplina dell'ordinamento della professione forense".
Leggi il testo completo

Commento

(di Daniele Minussi)
Scopo della novella è quello di promuovere la trasparenza verso i cittadini, l'accesso alla professione secondo criteri di efficienza e merito, la qualificazione professionale.
Rilevante il ripristino del divieto del patto di quota lite (che era stato eliminato all'esito della deregulation delle tariffe) e gli obblighi di trasparenza in base ai quali l'avvocato deve fornire al cliente tutte le indicazioni utili a far comprendere la complessità dell'incarico.
Possibili le società tra avvocati ed anche a base capitalistica, tuttavia senza soci esterni alla categoria professionale.

Aggiungi un commento