Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. Civ.; sez. II n. 17338/2003. Configurazione del conto corrente bancario cointestato quale ipotesi di donazione indiretta.

E' configurabile una donazione indiretta in caso di cointestazione, con firma e disponibilità disgiunte, di una somma di danaro depositata presso un istituto di credito appartenuta, all'atto della cointestazione, a uno solo dei cointestatari.

Commento

Precisazione di notevole interesse pratico della S.C. che viene a chiarire la portata della condotta, invero non infrequente, consistente nella cointestazione (a soggetto diverso da quello di colui che provveda a depositare somme di denaro) di conto corrente. La circostanza non è irrilevante con speciale riferimento alla collazione, una volta venuto meno il soggetto cui sono riconducibili in via esclusiva le erogazioni depositate sul conto.

Aggiungi un commento