Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. Civ., sez. III, n. 8999/2005. Soggetti nei cui confronti può essere proposta l'azione di cui all' art.844 Cc.

L'azione di cui all'articolo 844 del Cc può essere proposta anche nei confronti dell'autore materiale delle immissioni e quindi anche del conduttore quando allo stesso debba essere imposto un facere o un non facere suscettibile di esecuzione forzata in caso di diniego o l'attore chieda puramente e semplicemente la cessazione delle immissioni, mentre va proposta nei confronti del proprietario o di tutti i proprietari se mira al conseguimento di un effetto reale, come quando è diretta a far accertare in via definitiva l'illegittimità delle immissioni o a ottenere il compimento delle modifiche strutturali del bene indispensabili per farle cessare.

Commento

Innovativa la portata della pronunzia in considerazione. Usualmente si reputava infatti che la legittimazione passiva relativamente all'azione de qua dovesse stimarsi sussistente unicamente in capo al proprietario del bene, possedendo carattere negatorio. Al riguardo si propone invece una più articolata risposta che fa leva sulla natura delle condotte che l'azione mira ad inibire. Quando esse si sostanzino puramente nell'imposizione di obblighi di facere o di non facere, legittimato passivo ben potrebbe anche essere il mero conduttore di un immobile.

Aggiungi un commento