Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Codice Civile art. 306


REVOCA PER INDEGNITA' DELL'ADOTTATO

1. La revoca dell' adozione può essere pronunziata dal tribunale su domanda dell' adottante, quando l' adottato abbia attentato alla vita di lui o del suo coniuge, dei suoi discendenti o ascendenti, ovvero si sia reso colpevole verso loro di delitto punibile con pena restrittiva della libertà personale non inferiore nel minimo a tre anni.
2. Se l' adottante muore in conseguenza dell' attentato, la revoca dell' adozione può essere chiesta da coloro ai quali si devolverebbe l' eredità in mancanza dell' adottato e dei suoi discendenti.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Codice Civile art. 306"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto