Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Alluvione



Viene definito "alluvione" il fenomeno in forza del quale l'acqua corrente, erodendo impercettibilmente le terre superiori, viene naturalmente ad incrementare con il tempo la consistenza dei fondi inferiori nota1. Tali ampliamenti, di carattere per l'appunto alluvionale, vengono acquisiti ai proprietari dei fondi che ne rimangono accresciuti (art. 941 cod.civ.) nota2 .

In ogni caso, ai sensi del II comma dell'art.947 cod.civ. (modificato per effetto della Legge 37/94 ), la disposizione dell'art. 941 cod.civ. non trova applicazione nel caso in cui le alluvioni derivano da regolamento del corso dei fiumi, da bonifiche o da altri fatti artificiali, cioè indotti dall'attività antropica.

nota1

Caratteristiche dell'alluvione sono la progressività e l'impercettibilità, come aveva già sottolineato Gaio, Inst. 2.70:" per alluvionem autem id videtur adici, quod ita paulatim flumen agro nostro adicit, ut aestimare non possimus, quantum quoquo momento temporis adiciatur ".
top1

Note

nota2

Evidente è l'assoluta irrilevanza della volontà del relativo proprietario, che ben può anche ignorare il fenomeno, e la qualifica della situazione in termini di mero fatto giuridico naturale: cfr.Paradiso, in Comm.cod.civ., diretto da Cendon, vol.III, Torino, 1997, p.245.
top2

Bibliografia

  • PARADISO, Torino, Comm.cod.civ. diretto da Cendon, III, 1997

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Alluvione
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Alluvione"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto