Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. III del 2019 numero 6304 (05/03/2019)



La clausola che subordina la donazione alla volontà del donante di non sopraelevare è una condizione risolutiva e non un modus. Il meccanismo descritto in detta clausola corrisponde all’effetto automatico con cui opera la condizione, non ponendo alcun peso aggiuntivo in capo al donatario, la cui posizione viene ad essere gravata dagli effetti propri di una condizione risolutiva di tipo potestativo.
È una condizione risolutiva e non un modus la clausola che subordina la donazione alla volontà del donante di non sopraelevare, non vertendosi nell'ambito di condizione meramente potestativa, tenuto conto dell’impegno economico per il proprietario.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. III del 2019 numero 6304 (05/03/2019)"

Iscriviti alla Newsletter di WikiJus!

Iscriviti