Cass. civile, sez. I del 2022 numero 27615 (21/09/2022)



In tema di impugnazione del lodo per contrarietà all’ordine pubblico, deve escludersi che la decisione arbitrale possa essere impugnata per violazione del divieto del patto commissorio, poiché il disposto dell’art. 2744 cod.civ., pur trattandosi di una norma imperativa, non esprime in sé un valore insopprimibile dell’ordinamento, ma è posto a tutela del patrimonio del contraente, tant’è che lo stesso legislatore ha previsto all’art. 6 d.lgs. n. 170/2004 ipotesi in cui tale divieto non si applica.

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. I del 2022 numero 27615 (21/09/2022)"

Iscriviti alla Newsletter di WikiJus!

Iscriviti