Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cassazione Civile Sez.Unite 38/2001: Rivalutazione periodica degli interessi legali nei crediti di lavoro

Nei crediti di lavoro gli interessi legali non debbono essere calcolati sul capitale rivalutato da ultimo ma la rivalutazione va compiuta con scadenza periodica dal momento dell'inadempimento fino a quello del soddisfacimento del creditore. La base di calcolo degli interessi non è così quella massima bensì quella gradualmente incrementata.

Commento

Il computo degli interessi legali afferenti al credito del lavoratore subordinato deve essere eseguito in modo tale da salvaguardare il reale valore di esso. Pertanto il calcolo si esegue per ciascun periodo in relazione all'entità del credito rivalutato anno per anno.

Aggiungi un commento