Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. III del 1981 numero 5982 (12/11/1981)


Ai fini della sussistenza del rapporto di mediazione, non assume decisivo rilievo la circostanza che l'incarico sia conferito da uno solo ovvero da entrambi i futuri contraenti, essendo invece caratterizzante l'indipendenza del mediatore, intesa come "non dipendenza", assenza cioe da ogni vincolo di mandato, di prestazione d'opera, di preposizione institoria o di qualsiasi altro rapporto che renda riferibile al dominus l'attivita dello intermediario. Indipendenza che non viene meno per l'unilateralita del conferimento dell'incarico ovvero per il fatto che il mediatore si riprometta di conseguire da una sola delle parti, o in misura diseguale, il compenso per l'attivita svolta.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. III del 1981 numero 5982 (12/11/1981)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto