Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. III del 1978 numero 1783 (15/04/1978)


Non può qualificarsi appalto, bensì contratto di scambio atipico, il contratto stipulato dall' amministrazione della pubblica istruzione con un imprenditore per una campagna di scavi in una zona archeologica, in virtù del quale l' imprenditore ha il diritto di prelevare il materiale di risulta in cambio delle prestazioni lavorative sue e di altri operai sotto la direzione dei tecnici della zona archeologica, mancando, da parte del contraente privato, l' assunzione della responsabilità dell' opus nel suo complesso, con una propria attrezzatura tecnica e imprenditoriale.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. III del 1978 numero 1783 (15/04/1978)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto