Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. I del 1976 numero 1594 (07/05/1976)


L'esistenza di un mandato ad alienare immobili non può essere argomentata, sulla base di semplici presunzioni, dal comportamento esteriore del mandatario, dovendo essa risultare, ai fini della opponibilità ai terzi, non meno che a quelli della sua validità fra le parti (mandante e mandatario), da atto scritto ad substantiam.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. I del 1976 numero 1594 (07/05/1976)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto