Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Appello di Roma del 2013 numero 207 (14/01/2013)




In materia di contraffazione di marchi, dal rischio anche di una semplice associazione tra due segni, con conseguente indebito sfruttamento della fama spettante al titolare del marchio tutelato, soprattutto se sussiste una sostanziale affinità dei prodotti commercializzati poiché tutti riconducibili allo stesso ambito merceologico, deriva la sussistenza delle condizioni stabilite dall'art. 2598 c.c. per la configurabilità della concorrenza sleale.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Appello di Roma del 2013 numero 207 (14/01/2013)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto