Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cassazione Civile Sezione II, n.7918/02. Sottotetti

Esattamente il giudice del merito esclude, in presenza di un edificio in condominio, che il sottotetto soffitta costituisca unità condominiale allorchè abbia, da un lato, accertato che lo stesso assolve una funzione protettiva e isolante del piano più elevato del quale costituisce pertinenza, dall' altro, escluso la sua destinazione a uso comune, non potendo- nella fattispecie- trovare applicazione la presunzione di comunione di cui all' articolo 1117 cod. civ. che, tra l'altro, non include tra le parti dell' edificio condominiale il sottotetto.

Commento

Nell'alveo delle più recenti decisioni la pronunzia della S.C.,qui in esame, ha escluso l'operatività della presunzione di appartenenza del sottotetto agli enti comuni di cui all'art. 1117 cod.civ. nell'ipotesi in cui detta porzione da un lato venga ad assolvere alla funzione di isolamento dell'appartamento posto all'ultimo piano, dall'altro non sia destinata ad un comune utilizzo.

Aggiungi un commento