Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Tribunale di Milano del 1997 (21/04/1997)


Rientra tra i poteri del conservatore del registro delle imprese il controllo della legittimità dell' attività di impresa dichiarata, dal soggetto interessato all' iscrizione nel registro, come oggetto dell' impresa stessa.L' attività di godimento di uno o più beni in comune è regolata dalle norme sulla comunione e non può dunque costituire oggetto di una società semplice; qualora invece agli atti di godimento si vogliano far seguire attività di scambio e investimento, la complessa attività prospettata assume carattere di attività commerciale, anch' essa inidonea a costituire valido oggetto di una società semplice.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Tribunale di Milano del 1997 (21/04/1997)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto