Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

H.K.7 – Procedimento di modifica delle condizioni di un prestito obbligazionario e determinazione del momento di efficacia della modifica


Massima

1° pubbl. 9/10

Le modifiche alle condizioni di un prestito obbligazionario devono necessariamente essere approvate sia dalla società, tramite l’organo legalmente o statutariamente competente, sia dall’assemblea degli obbligazionisti, senza che assuma alcun rilievo l’ordine di adozione delle due deliberazioni.
Le modifiche saranno efficaci solo dopo che sarà stata iscritta nel registro imprese la delibera della società ex art. 2436 cod. civ., (richiamato dall’art. 2410, comma 2 cod. civ.) e sia stata adottata la conforme delibera dell’assemblea degli obbligazionisti, ancorché non iscritta.
Tale ultima delibera, infatti, pur essendo soggetta a iscrizione nel registro imprese, acquista efficacia immediata, non potendosi ad essa applicare il disposto dell’art. 2436 cod. civ. per assenza di richiamo.

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

H.K.7 – Procedimento di modifica delle condizioni di un prestito obbligazionario e determinazione del momento di efficacia della modifica
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "H.K.7 – Procedimento di modifica delle condizioni di un prestito obbligazionario e determinazione del momento di efficacia della modifica"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto