Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

I diritti inviolabili e la responsabilità extracontrattuale



L'espressione "diritti inviolabili", nota1 non compare nel codice civile, bensì nella Carta costituzionale, all'art. 2 Cost. . Con tale locuzione si allude ai diritti della persona o ai diritti della personalità (il diritto al nome, all'identità personale, alla privacy, all'onore, alla reputazione, ecc.).

In una prospettiva comparatistica, deve rinvenirsi che il modello francese, come quello italiano, si fonda su una clausola generale di responsabilità fondata sul danno (dommage), mentre quello tedesco si caratterizza per la presenza di un'elencazione esplicita dei beni tutelati; allo stesso modo, l'ordinamento inglese presenta un sistema tipizzato dei torts.


nota1

Note

nota1

Per una trattazione più approfondita, Navarretta, Diritti inviolabili e risarcimento del danno, Torino, 1996.
top1

nota

Bibliografia

  • NAVARRETTA, Diritti inviolabili e risarcimento del danno, Torino, 1996

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "I diritti inviolabili e la responsabilità extracontrattuale"

Iscriviti alla Newsletter di WikiJus!

Iscriviti