Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Usi aziendali



Gli usi aziendali corrispondono a quelle consuetudini che si instaurano tra un determinato datore di lavoro e dipendenti del medesimo nota1. Si avvicinano in un certo senso all'uso individuale poiché una parte contrattuale è sempre la stessa, vale a dire l'imprenditore (sia esso individuale, sia collettivo, cioè una società). L'altra parte del contratto possiede invece una consistenza che può rivelarsi anche quantitativamente rilevante: si pensi alla collettività dei lavoratori di una grande industria. Da questo punto di vista l'uso aziendale si avvicina all'uso contrattuale, essendo connotato dall'operatività in un ambito che non può dirsi limitato a due soli contraenti nota2.

Nel pensiero della giurisprudenza le consuetudini in esame sembrano essere una sottospecie degli usi negoziali o contrattuali (Cass. Civ. Sez. Lavoro, 6280/85 ), dunque mezzi di integrazione del contratto di lavoro, per tale intendendosi il singolo contratto individuale (Cass. Civ. Sez. Lavoro, 6690/96 ). Di essi viene, con sicurezza, esclusa la natura normativa (Cass. Civ. Sez. Lavoro, 9690/96 ; Cass. Civ. Sez. Lavoro, 6392/87 ) nota3.

E' dato di osservare che, in alcune pronunzie emerge la considerazione di una commistione tra la funzione contrattuale, negoziale dell'uso aziendale ed una parallela natura interpretativa ed integrativa di esso (Cass. Civ. Sez. Lavoro, 202/82 ).

nota1

Note

nota1

In particolare Gazzoni, Manuale di diritto privato, Napoli, 1996, p. 858,
specifica che il comportamento del datore di lavoro deve essere
spontaneo e non conforme ad obblighi giuridici all'epoca vigenti.
top1

nota2

In tal senso Bianca, Diritto civile, vol. I, Milano, 1984, p. 80.
top2

nota3

Analogamente Cesaro, Dei contratti in generale, in Comm.cod.civ.,
a cura di Cendon, vol. IV, Torino, 1999, p. 512, il quale precisa che
gli usi aziendali sono privi dei caratteri della diuturnitas e dell'opinio
iuris ac necessitatis propri degli usi normativi.
top3

Bibliografia

  • BIANCA, Diritto civile, Milano, 1984
  • CESARO, Dei contratti in generale, Torino, Comm.cod.civ.,Cendon, IV, 1999
  • GAZZONI, Manuale di diritto privato, Napoli, 2006

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Usi aziendali
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Usi aziendali"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto