Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Regio Decreto del 1933 numero 1775 art. 121


La servitù di elettrodotto conferisce all'utente la facoltà di:
a) collocare ed usare condutture sotterranee od appoggi per
conduttori aerei e far passare conduttori elettrici su terreni
privati e su vie e piazze pubbliche, ed impiantare ivi le cabine di
trasformazione o di manovra necessarie all'esercizio delle
condutture;
b) infiggere supporti o ancoraggi per conduttori aerei
all'esterno dei muri o facciate delle case rivolte verso le vie e
piazze pubbliche, a condizione che vi si acceda dall'esterno e che i
lavori siano eseguiti con tutte le precauzioni necessarie sia per
garantire la sicurezza e l'incolumità, sia per arrecare il minimo
disturbo agli abitanti.
Da tale servitù sono esenti le case, salvo le facciate verso le vie
e piazze pubbliche, i cortili, i giardini, i frutteti e le aie delle
case attinenti:
c) tagliare i rami di alberi, che trovandosi in prossimità dei
conduttori aerei, possano, con movimento, con la caduta od
altrimenti, causare corti circuiti od arrecare inconvenienti al
servizio o danni alle condutture ed agli impianti;
d) fare accedere lungo il tracciato delle condutture il personale
addetto alla sorveglianza e manutenzione degli impianti e compiere i
lavori necessari.
L'impianto e l'esercizio di condutture elettriche debbono essere
eseguiti in modo da rispettare le esigenze e l'estetica delle vie e
piazze pubbliche e da riuscire il meno pregiudizievole possibile al
fondo servente, avuto anche riguardo all'esistenza di altri utenti di
analoga servitù sul medesimo fondo, nonché alle condizioni dei fondi
vicini e all'importanza dell'impianto stesso.
Debbono inoltre essere rispettate le speciali prescrizioni che sono
o saranno stabilite per il regolare esercizio delle comunicazioni
telegrafiche e telefoniche.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Regio Decreto del 1933 numero 1775 art. 121"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto