Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

La pubblicazione dei testamenti in genere



Nel tempo che precede la morte del testatore l'atto di ultima volontà deve essere, per sua natura, mantenuto segreto. Una volta che siasi aperta la successione, è invece necessario che ne venga divulgato il contenuto per dar modo ad ogni interessato di venirne a conoscenza.

A questa esigenza provvede l'istituto della pubblicazione di quei testamenti che non siano già pubblici per loro natura (non lo sono il testamento olografo e quello segreto). Per il testamento pubblico si provvede alla semplice sottoposizione di esso alla formalità della registrazione dell'atto (inter vivos) con il quale si sancisce il passaggio dal fascicolo degli atti di ultima volontà alla raccolta degli atti tra vivi ed alla susseguente comunicazione nota1.

Una più approfondita disamina verrà condotta trattando specificamente le varie forme di testamento.

Note

nota1

Si ritiene infatti che l'esigenza che il testamento sia portato a conoscenza (passi al "pubblico dominio") sia propria di tutte le forme testamentarie, anche se diverse sono le modalità con cui questo fine viene raggiunto in relazione alle diverse caratteristiche di ciascuna forma testamentaria: così Navarra, La pubblicazione dei testamenti, Milano, 1979, p. 12.
top1

nota

Bibliografia

  • NAVARRA, La pubblcazione dei testamenti, Milano, 1979

Prassi collegate

  • Focus 1/2014, Pubblicazione e conservazione dei testamenti

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

La pubblicazione dei testamenti in genere
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "La pubblicazione dei testamenti in genere"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto