Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

K.A.21 - Decisione di trasformazione di società di persone in società di capitali a maggioranza e adozione del nuovo statuto


Massima

1° pubbl. 9/06

In mancanza di espressa diversa previsione del contratto sociale, si deve ritenere che l'art. 2500-ter, primo comma cod. civ., nella parte in cui prevede la trasformazione a maggioranza delle società di persone in società di capitali, consenta l'approvazione con la medesima maggioranza del nuovo testo dello statuto della società trasformata anche in quelle parti che non risultano strettamente necessarie per l'adozione del nuovo tipo sociale (si pensi all'introduzione di particolari maggioranze, o all'adozione di particolari sistemi di "governance", o a clausole di prelazione, o di limitazione alla circolazione delle partecipazioni, o alla previsione di ipotesi facoltative di recesso o esclusione, ecc.).

Restano comunque salve le disposizioni dettate da norme speciali in deroga al principio dell'art. 2500-ter cod. civ. (si pensi all'art. 34 del d. lgs. 17.1.2003 n. 5 nella parte in cui prevede che l'introduzione o la soppressione di clausole compromissorie debba essere approvata dai soci che rappresentino almeno i 2/3 del capitale sociale).

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

K.A.21 - Decisione di trasformazione di società di persone in società di capitali a maggioranza e adozione del nuovo statuto
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "K.A.21 - Decisione di trasformazione di società di persone in società di capitali a maggioranza e adozione del nuovo statuto"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto