Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Forma della rinunzia al beneficio di inventario



La legge è muta circa gli eventuali requisiti formali dell'atto con il quale l'erede rinunzi al beneficio d'inventario. A questo proposito ad un richiamo del tutto generico al principio di libertà delle forme si oppone una teorica che fa leva su un'applicazione analogica della regola di cui al I comma dell'art. 484 cod.civ. nota1. Poichè l'accettazione col beneficio d'inventario si fa mediante dichiarazione ricevuta da un notaio o dal cancelliere del tribunale del circondario in cui si è aperta la successione, la stessa forma dovrebbe investire l'atto di rinunzia, di secondo grado che, come tale evidenzierebbe un collegamento negoziale di tipo estintivo. Accogliendo questa impostazione la rinunzia dovrebbe inoltre essere inserita nel registro delle successioni conservato presso il tribunale. In senso contrario è stato rilevato che il chiamato che rinunzi al beneficio precedentemente acquisito rimane pur sempre erede: donde la non indispensabilità di utilizzare la stessa forma prevista per l'accettazione beneficiata (Cass. Civ. Sez. II, 7695/92 ) nota2 .

Note

nota1

Cfr. Grosso-Burdese, Le successioni. Parte generale, in Tratt. dir.civ.it., diretto da Vassalli, vol.XII, t.1, Torino, 1977, p.508 e Cicu, Successioni per causa di morte, Parte generale: delazione e acquisto dell'eredità. Divisione ereditaria, in Tratt. dir.civ. e comm., diretto da Cicu-Messineo, vol.XII, Milano, 1961, p.236.
top1

nota2

Di questa opinione Natoli, L'amministrazione nel periodo successivo all'accettazione, in L'amministrazione di beni ereditari, vol.II, Milano, 1969, p.142.
top2

Bibliografia

  • GROSSO-BURDESE, Le successioni. Parte generale, Torino, Tratt.dir.civ. it. diretto da Vassalli, XII - t.1, 1977
  • NATOLI, L’amministrazione di beni ereditari II, l’amministrazione nel periodo successivo all’accettazione dell’eredità, Milano, 1969

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Forma della rinunzia al beneficio di inventario
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Forma della rinunzia al beneficio di inventario"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto