Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Commissione Tributaria Regionale Roma del 2016, Sez. IX numero 4876 (25/07/2016)



La natura di cessione frazionata di azienda è provata dalla stretta connessione tra le operazioni traslative poste in essere tra le parti, la medesima composizione sociale delle società coinvolte, la mancanza di valide ragioni economiche alla base dell’operazione e il risultato conseguito di riunire conclusivamente l’intero compendio aziendale in capo alla società per azioni in liquidazione.

In particolare, il fatto che le società coinvolte nell’operazione abbiano la stessa natura sociale, che il soggetto interposto non abbia mai utilizzato il bene, e che risultato dell’intera operazione sia quello di riunire conclusivamente l’intero compendio aziendale in capo alla società, dimostrano che l’interposizione nella cessione dell’immobile da parte del soggetto ha solo comportato una mancata sottoposizione ad imposta di registro e un'indebita detrazione dell'Iva effettuata dalla SPA: pertanto, la circostanza che quest’ultima venga costituita dopo la cessione dell’immobile è irrilevante, in quanto la costituzione è avvenuta nel momento in cui occorreva riunire in un unico soggetto le diverse componenti aziendali.

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Commissione Tributaria Regionale Roma del 2016, Sez. IX numero 4876 (25/07/2016)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto