Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. II del 1980 numero 593 (24/01/1980)


La vendita obbligatoria in cui l'efficacia traslativa del contratto è differita al verificarsi di un certo fatto o al compimento di un determinato atto, senza necessità di una ulteriore manifestazione di volontà delle parti, differisce dal contratto preliminare di vendita per il fatto che le parti non assumono l'impegno di concludere una futura vendita (come nel contratto preliminare), ma si obbligano immediatamente, il venditore a trasferire il diritto e il compratore a pagare il prezzo convenuto, anche se l'effetto traslativo del contratto è rinviato ad un momento successivo.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. II del 1980 numero 593 (24/01/1980)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto