Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. I del 1995 numero 7111 (23/06/1995)


La disciplina delle rinunzie e transazioni dettate dall' art. 2113 cod. civ., applicabile anche ai rapporti dei lavoratori cosiddetti parasubordinati, considerati nell' art. 409 n. 3 cod, proc. civ., fra i quali rientra il gestore di un impianto di distribuzione di carburante, presuppone che la rinunzia (o la transazione) abbia ad oggetto diritti del lavoratore derivanti, da disposizioni inderogabili della legge o dei contratti o accordi collettivi, sicché non trova applicazione con riguardo alla rinunzia da parte del gestore a contestare l' esercizio da parte del concedente della facoltà di recedere dal rapporto entro un dato termine, prevista nel contratto in favore di entrambe le parti.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. I del 1995 numero 7111 (23/06/1995)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto