Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Tribunale di Bologna del 1994 (05/02/1994)


E' proponibile la domanda dell'amministratore di società in nome collettivo revocato ex art. 2259, codice civile, diretta ad ottenere in via cautelare la reintegrazione nelle sue funzioni. E' necessaria la ricorrenza di una giusta causa per la revoca dell'amministratore di società in nome collettivo che sia tale in quanto socio, e cioè per la combinazione della volontà negoziale e di un effetto legale del contratto ex art. 2257, cod.civ. Non può essere ordinata in via cautelare la reintegrazione nelle sue funzioni dell'amministratore di società in nome collettivo revocato per giusta causa, ove non risulti provato il fumus boni iuris ed anzi appaia, ad una sommaria delibazione, giustificata la decisione di revoca.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Tribunale di Bologna del 1994 (05/02/1994)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto