Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Trascrizione della domanda giudiziale di risoluzione



L'art. 2652 n.1 cod.civ. prevede che siano soggette a trascrizione le domande giudiziali di risoluzione dei contratti. Viene espressamente specificato dalla legge che le sentenze che accolgono tali domande non pregiudicano i diritti acquistati dai terzi in base a un atto trascritto o iscritto anteriormente alla trascrizione della domanda.

Si ipotizzi che Tizio ceda a Caio un immobile in forza di una vendita in relazione alla quale il prezzo non risulta integralmente pagato. Qualora Caio a propria volta venda a Terzo lo stesso bene, questo nuovo atto non potrà essere pregiudicato in relazione all'eventuale successiva azione intesa ad ottenere la risoluzione del contratto. Da questo punto di vista la norma in esame conferma il modo di disporre dell'art. 1458  apri cod.civ., che fa menzione dell'effetto retroattivo della risoluzione come limitato alle parti.

Il contenuto utile della norma è piuttosto quello di mettere a fuoco il meccanismo "prenotativo" proprio della trascrizione della domanda giudiziale nota1.

Si pensi al caso di Tizio che vende a Caio e, successivamente, agisce contro costui per ottenere la risoluzione del contratto, trascrivendo la relativa domanda. Se Caio vende a Terzo e, in esito al processo, viene accolta l'impugnativa il diritto di Terzo dovrà cedere il passo a quello di Tizio, che ha tempestivamente trascritto la domanda nota2.

Il modo di operare della posizione in esame può essere dinamicamente rappresentato nella figura sotto riportata:

Immagine

Note

nota1

Così Bianca, Diritto civile, vol. III, Milano, 2000, p.584; Nicolò, La trascrizione, Milano, 1973, p.13.
top1

nota2

Cfr.

nota3

Bigliazzi Geri, Breccia, Busnelli, Natoli, Istituzioni di diritto civile, Genova, 1978, p.832; Gazzoni, Manuale di diritto privato, Napoli, 1996, p.964; Bianca, Diritto civile, vol. V, Milano, 1997, p.301; Messineo, Manuale di diritto civile e commerciale, vol. III, Milano, 1959, p.685.  

 top2

Bibliografia

  • BIANCA, Diritto civile, Milano, V, 1997
  • GAZZONI, Manuale di diritto privato, Napoli, 2006
  • NICOLO', La trascrizione, Milano, I, 1973

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Trascrizione della domanda giudiziale di risoluzione
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Trascrizione della domanda giudiziale di risoluzione"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto