Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile del 1988 numero 2468 (16/03/1988)


Quando un soggetto assume, in nome e per conto altrui, l'obbligazione di concludere un contratto di compravendita pur essendo in difetto dei relativi poteri rappresentativi, la responsabilità risarcitoria del falsus procurator per l'inefficacia del contratto preliminare concluso ha natura extracontrattuale ed é, pertanto, insuscettibile di predeterminazione mediante il meccanismo della clausola penale, essendo detta clausola destinata ad operare esclusivamente in riferimento a responsabilità risarcitorie di natura contrattuale.(in Giust. ci., 1989, I, 678, con nota di E. Contino

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile del 1988 numero 2468 (16/03/1988)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto