Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. II del 1991 numero 13399 (12/12/1991)


La specificazione, che è un modo di acquisto della proprietà, consistente nella trasformazione di una materia in un oggetto avente una propria distinta individualità economico - sociale, non può concretarsi solo nella originale disposizione della cosa ideata e realizzata per raggiungere un particolare effetto. (Nella specie, in base all' enunciato principio la C.S. ha confermato la decisione dei giudici del merito che aveva escluso l' acquisto per specificazione con riguardo all' opera "Olivestone", realizzata da Joseph Beuys per la collocazione di cinque vasche di pietra, utilizzate dai contadini abruzzesi per fare decantare l' olio, nelle ricche sale di un castello, in modo da fare risaltare il contrasto).

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. II del 1991 numero 13399 (12/12/1991)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto