Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. I del 2013 numero 15394 (19/06/2013)




Il bilancio regolarmente approvato dall'assemblea di una società - nella specie cooperativa a responsabilità limitata - ha efficacia vincolante nei confronti di tutti i soci, anche se assenti o dissenzienti. Ne consegue che la relativa delibera, in deroga all'art. 2709 c. c., fa piena prova nei confronti dei soci dei crediti della società purché chiaramente indicati nel bilancio medesimo, dovendosi escludere che la mera iscrizione supplementare, in allegato al bilancio o tra i conti d'ordine (nella specie, sotto la voce “conto sospesi ex presidente”), sia idonea ad integrare il requisito della chiarezza, assolvendo tali sistemi supplementari c.d. “incompleti” la funzione di non influenzare la rilevazione contabile del patrimonio e del reddito.

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. I del 2013 numero 15394 (19/06/2013)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto