Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. I del 1996 numero 2692 (26/03/1996)


In tema di competenza territoriale per l'espropriazione forzata di crediti lavorativi dei dipendenti delle Amministrazioni dello Stato anche ad ordinamento autonomo (nelle specie, Anas), la declaratoria d'illegittimità costituzionale dell'art. 3 d.P.R. 5 gennaio 1950 n. 180, resa dalla Corte cost. con la sentenza n. 231 del 1994, determina l'applicabilità del criterio generale fissato dall'art. 26 c.p.c., con la consequenziale competenza del pretore del luogo in cui si trova l'organo o l'ufficio tenuto ad erogare il trattamento retributivo.

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. I del 1996 numero 2692 (26/03/1996)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto