Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. I del 1988 numero 6555 (03/12/1988)


Il provvedimento istitutivo del contributo di miglioria specifica, ai sensi degli artt. 31 e segg. della legge 5 marzo 1963 n. 246, per l'incremento di valore conseguito dagli immobili interessati dalla esecuzione di opera pubblica, integra un atto plurimo, ancorché formalmente unitario, scindibile in atti particolari, in relazione a ciascun rapporto tributario con il proprietario del singolo bene. Ne deriva che il giudicato di annullamento di detto provvedimento da parte del giudice amministrativo, quale sia il vizio in base al quale l'annullamento stesso sia stato pronunciato, non opera in favore di proprietari diversi da quelli che abbiano proposto la relativa impugnazione.

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. I del 1988 numero 6555 (03/12/1988)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto