Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. I del 1974 numero 1974 (08/11/1974)


Cass. civile, sez. I 08 novembre 1974 n° 3424"il fatto che un notaio abbia in un atto pubblico effettuato l'identificazione personale di un contraente affermando di conoscerlo personalmente, ma senza che questa conoscenza fosse fondata su certezza assoluta, piena e diretta del nome spettantegli per legge, scambiato con quello con il quale la persona stessa e conosciuta dai piu` e quindi senza accertarsi se si tratti di pseudonimo, se puo` importare a carico del notaio sanzioni disciplinari, non porta necessariamente a concludere che sia stata attestata cosa falsa e che, pertanto occorra la querela di falso per rimuoverla. la conoscenza di una persona che renda sicura la sua identificazione fisica puo`, infatti, ben aversi anche attraverso lo pseudonimo, riconosciuto e tutelato dalla legge".

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. I del 1974 numero 1974 (08/11/1974)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto