Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Appello di Perugia del 1994 (23/03/1994)


Sussiste la responsabilità del notaio in merito all'esatta identificazione del soggetto richiedente l'autenticazione della firma, se l'accertamento di identità è fondato esclusivamente su una patente di guida, documento notoriamente di agevole falsificazione, per giunta affiancata da elementi sospetti quali il rilascio avvenuto da appena due mesi a soggetto di oltre 57 anni di età residente in altra provincia, e sulla formale rispondenza fra le asserite generalità della parte ed i dati risultanti dal titolo in riscossione.

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Appello di Perugia del 1994 (23/03/1994)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto