Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Tribunale di Roma del 2011 (15/11/2011)



È nulla la scrittura privata con la quale il conduttore di un appartamento a uso abitativo si accolla le spese per la manutenzione ordinaria e straordinaria. Restano a suo carico solo le piccole riparazioni. Infatti, in base all’art. 1576, comma I, c.c. e all’art. 1609 c.c. le riparazioni di piccola manutenzione debbono essere eseguite, nel corso del rapporto, dal conduttore; la manutenzione ordinaria e straordinaria del bene locato compete, invece, al locatore.

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Tribunale di Roma del 2011 (15/11/2011)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto