Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Tribunale di Pordenone del 2016 (15/02/2016)



Qualora l’amministratore sottoscriva per avallo un vaglia cambiario emesso da una società per azioni, il fondo patrimoniale da lui costituito può essere aggredito con espropriazione immobiliare dal creditore cambiario se egli non può dimostrare che, per il sostentamento della famiglia, trae proventi da fonti diverse dalla società avallata.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Tribunale di Pordenone del 2016 (15/02/2016)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto