Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Tribunale di Milano del 1989 (19/10/1989)


L'errata lettura delle risultanze del monitoraggio cui consegua l'erronea conduzione di un parto, con susseguenti lesioni gravissime ed irreversibili del neonato, dà luogo a responsabilità del medico che aveva diretto potere decisionale sulle condizioni di effettuazione del parto e della USL cui appartiene l'ospedale in cui avvenne il parto. Il risarcimento del danno liquidato al neonato ed ai suoi genitori deve comprendere il danno biologico, il danno morale, le spese di assistenza nonché, infine, i relativi interessi.

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Tribunale di Milano del 1989 (19/10/1989)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto