Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Retroattività dell'annullamento



La caratteristica saliente della pronunzia di annullamento del contratto è la sua retroattività nota1, vale a dire l'operatività ex tunc di essa, risalente al tempo del perfezionamento dell'atto. In forza di questo principio l'atto si deve considerare, dal punto di vista giuridico, come se non avesse mai prodotto alcun effetto nota2; questo anche se, dal punto di vista storico, non si può negare che l'atto abbia sortito efficacia, almeno temporaneamente nota3.

Assai importante è distinguere, a proposito della retroattività dell'annullamento, i rapporti tra le parti e quelli tra i terzi, per tali intendendosi i soggetti diversi da coloro che diedero vita all'atto annullato (quali ad esempio gli aventi causa da colui che ha acquistato un diritto in base ad un titolo annullabile).

Tradizionalmente si distingue tra retroattività reale (=opponibile ai terzi) e retroattività obbligatoria (=avente efficacia limitata alle parti) nota4: quella che vale a connotare gli effetti dell'annullamento, come meglio sarà oggetto di separata disamina, è della prima specie. Si dice pertanto, in via del tutto generale, che la retroattività in materia di annullamento è esterna o reale. In questa caratteristica essa si distingue dalla retroattività che opera in materia di risoluzione del contratto, di natura interna o obbligatoria (art. 1458 cod.civ. ).

Note

nota1

Cfr. Messineo, Manuale di diritto civile e commerciale, Milano, 1959, p.673; Gazzoni, Manuale di diritto privato, Napoli, 1996, p.934.
top1

nota2

Franzoni, Dell'annullabilità del contratto, in Comm. cod. civ., diretto da Schlesinger, Milano, 1997, p.168.
top2

nota3

V. Santoro-Passarelli, Dottrine generali del diritto civile, Napoli, 1997, p.256.
top3

nota4

Così Bigliazzi Geri, Breccia, Busnelli, Natoli, Istituzioni di diritto civile, Genova, 1978, p.807.
top4

 

Bibliografia

  • FRANZONI, Dell’annullabilità del contratto, Milano, 1997
  • GAZZONI, Manuale di diritto privato, Napoli, 2006
  • SANTORO PASSARELLI, Dottrine generali del diritto civile, Napoli, 2002

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Retroattività dell'annullamento
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Retroattività dell'annullamento"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto