Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Legato a favore del creditore



Il legato a favore del creditore corrisponde alla disposizione che, nonostante sia stata fatta a favore di un soggetto che avanza un credito nei confronti del disponente, vale a beneficiare effettivamente il creditore. Egli, oltre alla liberalità, mantiene integro il diritto di credito per l'innanzi spettantegli nota1. La fattispecie è assunta in considerazione in via primaria dall'art. 659 cod.civ. , ai sensi del quale se il testatore lascia al creditore la somma corrispondente al di lui debito senza fare menzione di questo, il beneficiato ha diritto al lascito, che non si presume fatto per estinguere il credito nota2.

Il legato a favore del creditore è pertanto una liberalità a causa di morte, una vera e propria attribuzione a titolo particolare propriamente qualificabile come legato. Tale natura giuridica vale a differenziarlo rispetto al c.d. legato di debito, nel quale l'attribuzione viene effettuata solutionis causa.

La distinzione tra le due figure, in astratto assai netta, in pratica può essere estremamente problematica. Il tema sarà oggetto di specifica disamina.

nota1

Note

nota1

Bonilini, in Comm.cod.civ., diretto da Cendon, vol.II, Torino, 1999, p.283.
top1

nota

nota2

E' il caso di ribadire che la presunzione in parola deve reputarsi juris tantum e risulta possibile, per tale motivo, che sia superata dalla prova della contraria circostanza di cui può dar conto l'onerato, che cioè l'attribuzione venne fatta solvendi causa, pur non essendo stata fatta menzione del debito (Perego, Favor legis e testamento, Milano, 1970, p.275; Giannattasio, Delle successioni: delle successioni testamentarie (Artt.587-712), in Comm.cod.civ., Libro II, t.3, Torino, 1980, p.273).
top2

Bibliografia

  • BONILINI, Torino, Comm. cod. civ. dir. da Cendon, II, 1999
  • GIANNATTASIO, Delle successioni, successioni testamentarie, Torino, Comm.cod.civ., II, 1978
  • PEREGO, Favor legis e testamento, Milano, 1970

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Legato a favore del creditore
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Legato a favore del creditore"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto