Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

La legittimazione attiva (responsabilità per danno cagionato da animali)




Per quel che riguarda la legittimazione attiva all'azione risarcitoria di cui all'art. 2052 cod. civ. , la giurisprudenza ha riconosciuto la sussistenza della stessa anche in capo alla vittima dell'animale, pur quando essa dovesse identificarsi nel commesso, nel domestico o in qualsiasi altra persona alla quale l'animale fosse stato affidato. Il tutto salvo l'accertamento del concorso di colpa del dipendente nei casi in cui il pregiudizio derivi da negligenza, imprudenza o violazione delle istruzioni e direttive impartite dal committente per il governo dell'animale.

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

La legittimazione attiva (responsabilità per danno cagionato da animali)
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "La legittimazione attiva (responsabilità per danno cagionato da animali)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto